Ami la montagna? Non puoi non visitare le Dolomiti: ecco gli itinerari che ti faranno innamorare

Tutti gli appassionati di montagna non possono non visitare le famose Dolomiti. Di recente sono stati pubblicati tutti gli itinerari.

Le Dolomiti sono da sempre uno dei simboli naturali dell’Italia, che attirano milioni di turisti da tutto il mondo. Ma come è nata questa catena montuosa così imponente? innanzitutto, c’è una storia lunga ben 250 milioni di anni, che ha portato le Dolomiti ad essere prima una semplice barriera corallina e poi una catena di montagne altissime, che si estende tra le province di Belluno, Bolzano, Trento, Udine e Pordenone.

E’ incredibile pensare che delle montagne così grandi, abbiano avuto origine nei fondali marini milioni di anni fa e, successivamente, grazie allo scontro tra la placca europea e la placca africana si siano innalzate verso l’alto per migliaia di metri. Oggi, sono visitate da tantissimi turisti e ci sono dei posti davvero meravigliosi.

Queste bellezze senza eguali hanno ricevuto dei riconoscimenti anche dall’UNESCO, infatti le Dolomiti sono diventate un Patrimonio dell’Umanità. Recentemente è stato pubblicato un itinerario da seguire per non perdersi i posti più belli di questi monti. Uno dei luoghi più consigliati è senza dubbio dove si trovano le famose Tre Cime di Lavaredo.

Gli itinerari da non perdere

Per chi ama la contemplazione è un posto perfetto, poiché si può rimanere fermi a fissarle per molto tempo, riflettendo sulla loro formazione e sul presente. L’itinerario poi continua mostrando un’altra meraviglia: la Val di Fassa. Quest’ultima riuscì a far innamorare persino dei viaggiatori dell’800, che provenivano dalla Germania, dalla Francia e dall’Inghilterra.

itinerari per visitare le dolomiti
Cosa vedere assolutamente delle Dolomiti – Gentechevainmontagna.it

Questi avventurosi rimasero esterrefatti nel guardare i colori del tramonto illuminare il calcare chiaro delle Dolomiti. In altre parole, la roccia chiara improvvisamente si colorò di tante tonalità di rosso, di rosa e di viola. Proseguendo il cammino si può incontrare l’altopiano delle Pale, che per le sue caratteristiche quasi lunari ha ispirato un famoso scrittore di Belluno, di nome Dino Buzzati.

Naturalmente, nella prestigiosa lista non poteva mancare la famosa Marmolada. Quest’ultima è caratterizzata da prati e boschi e, soprattutto, da una maestosa montagna che si eleva in modo vertiginoso verso l’alto. I luoghi mozzafiato sulle Dolomiti sono quasi infiniti, si potrebbero scrivere libri sulle caratteristiche di queste meraviglie.

Passeggiando sulle rocce si possono incontrare tantissimi altri posti straordinari, come ad esempio il campanile di Val Montanaia, oppure il celebre Lago di Braies considerato la perla delle Dolomiti, soprattutto per i colori dell’acqua che sono di un verde smeraldo senza eguali.

Impostazioni privacy