Patente, quando scatta la sospensione breve e cosa bisogna fare per evitarlo

Sai quando scatta la sospensione breve per la patente? Faresti meglio a fare attenzione: ricorda queste informazioni.

Il Codice della Strada ha subito diversi cambiamenti con il passare del tempo. Lo abbiamo visto con la modifica di alcune normative piuttosto importanti. Di recente, però, si sta parlando di una nuova aggiunta molto particolare. Parliamo della sospensione breve della patente: ecco in cosa consiste.

Quando scatta la sospensione breve per la patente
Sospensione breve per la patente: cosa sapere – Gentechevainmontagna.it

La sospensione breve della patente, prevista nell’articolo 2021, è una nuova aggiunta del Codice della Strada. Riguarda soltanto le persone che hanno meno di 20 punti patente. Quindi è riservata solo a coloro che hanno già commesso delle violazioni in precedenza (e che non hanno ancora recuperato i punti persi). Diventa chiaro fin da subito che questa misura è stata lanciata per “punire” coloro che commettono numerose infrazioni.

Sospensione breve della patente, come funziona e perché non va sottovalutata: attenzione alle sanzioni

Ciò che influisce è la durata di questa misura: varia in base ai punti patente dell’interessato ed è bene prestarci attenzione. Se ne ha da 10 a 19, la sospensione prevista dura sette giorni. Se parliamo di un punteggio al di sotto del numero 10, in quel caso si tratta di ben quindici giorni. Ovviamente il periodo è soggetto ad un prolungamento in caso ci sia anche un sinistro stradale, ma in genere soltanto i primi due casi vengono tenuti in considerazione.

Sospensione breve patente come funziona
Ricorda queste informazioni per la sospensione breve della patente – Gentechevainmontagna.it

La misura può verificarsi soltanto con una procedura. L’agente che si sta occupando del caso ritirerà subito la patente, per poi rilasciare un permesso provvisorio di guida. Questo servirà all’utente per ritornare a casa o riportare il veicolo in un luogo adatto. In seguito è prevista l’annotazione all’Anagrafe nazionale per gli abilitati alla guida. Terrà in consegna la patente durante l’intero periodo di sospensione.

Si può chiedere però un permesso di guida, di circa tre ore al giorno, solo in un caso, cioè quando non è stato causato nessun incidente alla guida. Viene accettato per ragioni lavorative o per assistenza a disabili. In caso di circolazione abusiva, durante il periodo di sospensione breve della patente, si rischiano delle multe salate. Iniziano da 2.046 euro e arrivano fino a 8.186 euro. Inoltre scatta subito il ritiro della patente e il fermo amministrativo del veicolo. Si consiglia di fare attenzione ai precedenti penali alla guida e di attenersi alle regole per evitare di essere soggetti alla misura.

Impostazioni privacy