Monviso, incidente fatale per due alpinisti francesi

Due alpinisti di nazionalità francese hanno perso la vita in Alta Valle Po, nel Cuneese. L’incidente fatale si sarebbe verificato nella giornata di sabato, mentre i due erano impegnati in una ascesa sul Monviso (3841 m).

L’allarme di mancato rientro è stato lanciato nella mattina di domenica dai soccorritori francesi del Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (PGHM), allertati dai famigliari dei dispersi. Le due vittime erano partite presumibilmente nella mattinata di sabato 17 giugno con l’intento di percorrere la cosiddetta Cresta Berhault che dal Colle delle Traversette conduce in vetta al Monviso.

A seguito dell’allarme lanciato dal PGHM, le squadre di soccorso italiane non hanno potuto avviare nell’immediato le ricerche a causa delle condizioni meteo avverse. Soltanto attorno alle 19.30 una fase di miglioramento ha consentito al Servizio Regionale di Elisoccorso del 118 di decollare per trasferire in quota le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese, incaricate di effettuare un’ultima perlustrazione prima dell’arrivo del buio.

Nel corso di uno di tali trasferimenti i corpi dei due alpinisti sono stati avvistati in un canalone alla base della cresta, nel tratto tra il Passo del Colonnello e la Punta Gastaldi. L’equipe sanitaria non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Due tecnici del Soccorso Alpino hanno provveduto al recupero dei corpi con verricello. Le salme sono state consegnate ai Carabinieri per le operazioni di Polizia Giudiziaria.

Impostazioni privacy