Harry e Meghan, il triste avvertimento allarma i duchi: sarà sconvolgente per Archie e Lilibet

Archie e Lilibet potrebbero subire inconsciamente le decisioni dei loro genitori: Harry e Meghan ricevono un triste avvertimento.

Harry contro William, Meghan contro Kate, i Sussex contro la Royal Family. In tutto questo marasma esistenziale, dove il pubblico si erge a giudice imparziale, in pochi hanno considerato l’impatto sui rispettivi figli dei Windsor.

Harry e Meghan sono stati avvisati
Harry e Meghan, il triste avvertimento scuote i Sussex – gentechevainmontagna.it

L’età anagrafica gioca sicuramente a loro favore, ma cosa succederà quando George, Charlotte, Louis, Archie e Lilibet diventeranno adolescenti? A quel punto i genitori dovranno spiegare loro le motivazioni per le quali non possono coltivare rapporti con gli zii rivali.

Archie e Lilibet in pericolo: Harry e Meghan sono stati avvertiti

Una diatriba mediatica che prosegue da oltre quattro anni, ma che tuttavia ha mancato di riservare qualche attenzione in più ai più piccoli eredi Windsor. Mentre i senior si concentrano sulle loro lotte di supremazia e sulla rivendicazione della propria ragion d’essere, i rispettivi figli si trovano inglobati in una faida che, in sostanza, sono impossibilitati a comprendere. George, Charlotte e Louis hanno visto scomparire lo zio da un giorno all’altro. Sono stati abituati alla sua presenza, hanno dunque creato un rapporto di fiducia con lui, dopodiché l’hanno visto fuggire oltreoceano.

Archie e Lilibet in pericolo
Harry e Meghan, le loro decisioni pesano sui figli – foto: ansa – gentechevainmontagna.it

Le lacune famigliari di Archie e Lilibet sono, per quanto possibile, ancora più gravi. Archie non mette piede in terra britannica dal 2022, mentre Lilibet ignora persino l’esistenza di una famiglia europea. Il piccolo ha compiuto da poco cinque anni e probabilmente non ha memoria del nonno, dello zio, né tantomeno dei cuginetti. Attualmente i bambini vivono protetti da una bolla, data sicuramente dall’età anagrafica. Ciò tuttavia si evolverà improvvisamente nel momento in cui entrambi acquisiranno coscienza e soprattutto consapevolezza di essere dei reali mancati.

Contrariamente a quanto accade di consueto in questi casi (spesso le diatribe famigliari implicano un interruzione totale dei contatti), i Sussex junior si confronteranno inevitabilmente con i loro parenti in televisione. “Immagina Archie, a 15 anni, che dice ai suoi amici: mio nonno è/era il re e mio zio è/sarà il re” – ha riflettuto l’opinionista Jennie Bond – “I bambini crescono e sono innatamente curiosi riguardo la loro eredità e il loro background…che tristezza”.

Questo dunque potrebbe implicare un senso di disorientamento e smarrimento. L’avvertimento arriva forte e chiaro, soprattutto perché in fase adolescenziale e post-adolescenziale, Archie e Lilibet potrebbero rinfacciare ai genitori la scelta di impedire loro qualsiasi tipo di coinvolgimento con la famiglia paterna. A quel punto, potrebbe essere troppo tardi.

Impostazioni privacy