Forte incentivo dallo Stato: 40.000€ ai giovani fino a 35 anni

Lo Stato offre un incentivo che può aiutare i giovani fino a 35 anni. Ecco a chi si rivolge e in che cosa consiste esattamente. 

Avere un lavoro è importante, perché da esso dipende anche la nostra libertà di movimento, da un punto di vista finanziario.

Incentivi 2024 per giovani fino a 35 anni
Incentivi 2024 dallo Stato: di cosa si tratta- (Foto: Canva)- (Gentechevainmontagna.it)

Il mondo ci offre diverse opportunità, ma è complesso destreggiarsi nel mercato del lavoro, e si può incorrere in tutta una serie di problemi, come quello di non trovare posto nel proprio ambito lavorativo. Ed è a quel punto che si pensa, eventualmente, di mettersi in proprio, per poter avere un’attività da gestire personalmente, e non dipendere da nessuno.

In questi casi, il punto è sempre avere il budget per poter avviare l’attività, e soprattutto quando si è giovani, può essere un ostacolo. Ecco perché, in questi contesti, intervengono certi incentivi dello Stato, che possono essere utili per poter realizzare il desiderio di avere un proprio esercizio commerciale. In particolare, c’è un incentivo dello Stato che può arrivare a garantire fino a 40 mila euro per giovani fino ai 35 anni.

Nuovo incentivo dallo Stato: ecco di che cosa si tratta

Si chiama Resto al Sud 2.0, ed è un nuovo incentivo da parte dello Stato, destinato ai giovani under 35. Nello specifico, è riservato ai giovani sotto i 35 anni che desiderano aprire un’attività nel Mezzogiorno. Questo incentivo consiste in voucher e contributi a fondo perduto. Lo scopo è quello di incentivare la nascita di nuove attività al Sud. 

Incentivi 2024: 40 mila euro dallo Stato
Incentivi 2024, 40 mila euro dallo Stato: ecco per chi- (Foto: Canva)- (Gentechevainmontagna.it)

Ci sarà un nuovo decreto interministeriale che definirà quali sono le regioni che potranno beneficiare di questo bonus. In precedenza erano Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia e altre regioni incluse per altre ragioni, del Centro Italia e Centro Nord.

Si tratta di incentivi per avviare nuove attività con voucher di importo tra 40/50 mila euro, per comprare beni, strumenti e servizi, o contributi a fondo perduto che coprono il 70% o 75% delle spese, fino a 200 mila euro. Le attività da  finanziare possono essere volte ad avviare lavoro autonomo, libero professionale e imprenditoriale.

Si tratta di attività che possono essere svolte in maniera individuale o di gruppo. Resto al Sud si rivolge a giovani under 35 che siano in condizioni di vulnerabilità sociale, disoccupati, inoccupati, oppure disoccupati ma che sono nel programma di Garanzia Occupabilità Lavoratori. Per ora, si attende che escano ulteriori aggiornamenti in merito, per capire come accedere a tali incentivi.

Impostazioni privacy