Auto: pulire schermo touch senza danneggiarlo, attenzione, questo è l’unico metodo corretto

Le auto più moderne hanno un moderno schermo touch screen al posto dei pulsanti fisici che diventa una parte importante per l’automobilista.

Nessun brand automobilistico rinuncia a questo incredibile display che in pochi secondi offre tutto ciò di cui il conducente ha bisogno: dalla regolazione dell’aria condizionata alla scelta della musica, passando all’assistenza per un parcheggio più sicuro.

Tante belle cose molto pratiche e che proiettano un automobilista nel futuro. Sono molti, però, al momento dell’acquisto di un’auto, a chiedersi se lo schermo touch sia sicuro. A rispondere a questa domanda sono dei test effettuati dalla rivista Vi Bilagäre. I risultati sono chiari: in termini di sicurezza lo schermo touch screen è decisamente inferiore ai comandi di tipo fisico.

Soprattutto perché il conducente non è abituato e distrarsi dalla guida diventa più spontaneo di quanto si creda. Anche se molte case automobilistiche per evitare questo rischio, equipaggiano alcuni modelli con i comandi posti sul volante o comandi vocali.

Schermo touch screen in auto: il metodo per pulirlo senza danneggiarlo

Poiché lo schermo touch in auto si sta diffondendo sempre di più nelle auto di ultima generazione e necessario mantenerlo pulito e il più efficiente possibile. Tuttavia, lo schermo è molto fragile e quindi bisognerà fare attenzione a non rovinarlo: anche perché una eventuale riparazione o sostituzione potrebbe essere molto costosa.

pulire schermo touch auto
persona che pulisce schermo touch auto

Per fortuna, c’è un metodo che permette di pulire lo schermo touch senza danneggiarlo (ma attenzione ci vuole anche il buonsenso). Per farlo servono:

  • pulitore per touch screen auto;
  • spazzola con setole morbida: servirà per pulire i dettagli;
  • panno in microfibra.

La prima cosa da fare è spegnere lo schermo: questo è il modo migliore per vedere le macchie (che in realtà sono impronte digitali) e lo sporco. Poi con spazzola rimuovere la polvere, non solo sullo schermo ma anche nelle fessure. Una chicca: potrebbe essere difficile trovare una spazzola a setole morbide; quindi, si potrà optare anche per uno spazzolino per i denti: ma sempre con setole morbide.

Ora è giunto il momento di pulire con il panno in microfibra. Spruzziamo il prodotto direttamente sul panno e com movimenti delicati e, soprattutto senza esercitare troppa pressione, iniziamo a pulire. I movimenti ideali sarebbero dall’alto verso il basso oppure da sinistra a destra.

Infine, sempre con un panno in microfibra asciutto, lucidiamo lo schermo. nel caso ci fossero ancora delle impronte, sarà necessario seguire di nuovo i passaggi.

Gestione cookie