Api, ecco perché sono così importanti per l’ambiente: un tesoro da preservare

Nonostante le api siano degli insetti molto piccoli, sono un vero e proprio tesoro dell’umanità, soprattutto perché aiutano l’ambiente.

Persino nell’antichità le api avevano un ruolo importante nella società, infatti alcuni popoli come gli antichi egizi li consideravano addirittura divine. Questo insetto meraviglioso era presente sulla Terra anche milioni di anni fa: alcuni ricercatori hanno trovato i resti di un’antica ape intrappolati in un’ambra che ha oltre 100 milioni di anni di età. Si pensa che inizialmente non si nutrissero di nettare e di polline, ma di altri insetti.

Fortunatamente, col passare dei millenni, le api hanno cominciato a prediligere il nettare dei fiori e a produrre il buonissimo miele. I primi apicoltori della storia sono stati proprio gli antichi egizi, e il loro alveare era un cestino di paglia capovolto.

La Terra è un pianeta molto grande, eppure il suo ecosistema si regge soprattutto grazie al lavoro quotidiano di milioni di insetti, che hanno il compito di impollinare i fiori. Tuttavia, oltre il 40% degli insetti come le api e le farfalle rischiano l’estinzione. Uno studio ha calcolato che il 9,2% delle api europee potrebbero scomparire.

L’importanza delle api per il mondo

Qualora dovesse accadere l’impensabile, cioè l’estinzione totale di questi preziosi insetti, i costi per mantenere stabile l’ecosistema aumenterebbero enormemente, poiché l’impollinazione la si farebbe in modo artificiale. Occorre ricordare che le api domestiche, da sole, riescono a impollinare circa il 70% di tutte le specie di piante presenti sulla Terra e, soprattutto, grazie al loro lavoro quotidiano assicurano il 35% della produzione di cibo a livello mondiale.

Come le api cambiano il mondo
Tutto quello che fanno le api per l’ambiente – Gentechevainmontagna.it

I ricercatori affermano che l’87,5% di tutte le specie vegetali selvatiche della Terra, hanno bisogno dell’impollinazione degli insetti per riprodursi. E non solo: il 70% delle colture agrarie più importanti al mondo sono aiutate proprie dagli insetti. Se si pensa a ciò che si guadagna, grazie all’impollinazione gratuita delle api, si resta letteralmente senza parole.

Oltre alla produzione di cibo, gli importantissimi insetti sono anche i responsabili della vendita di prodotti come il miele, il polline, la pappa reale, la cera ecc. Purtroppo, la moderna agricoltura prevede anche l’eliminazione delle siepi e l’utilizzo dei fitofarmaci, e tutto questo danneggia la vita degli insetti. Nel continente europeo circa la metà di tutte le specie di insetti sta diminuendo.

Le principali cause sono l’inquinamento, il cambiamento dell’habitat e i numerosi pesticidi. Per invertire questo declino bisogna cambiare delle regole in tempi brevi, come ad esempio far installare siepi e prati ai margini del campo agricolo per far aumentare il numero degli insetti.

Impostazioni privacy