940 euro in più sul tuo conto solo se fai parte di questa categoria: chi può richiederli

Ottime notizie per chi rientra in questa categoria poiché potrà ottenere fino a 940 euro in più sul conto.

Le persone in possesso di determinati requisiti potranno beneficare nel corso del 2024 di importanti agevolazioni economiche. Ma di chi si tratta? Scopriamolo assieme!

940 euro in più sul tuo conto: ecco cosa potrai fare
Fino a 940 euro in più sul conto per chi possiede determinati requisiti (gentechevainmontagna.it)

 

A partire dalle bollette fino ad arrivare all’alimentazione e ai prodotti per la pulizia della casa sono davvero tante le voci che incidono pesantemente sul bilancio familiare. Riuscire a far quadrare i conti per molte persone è sempre più problematico.

Questo soprattutto a causa del recente aumento dei prezzi e delle retribuzioni spesso inadeguate che contribuiscono ad aggravare ulteriormente la situazione finanziaria. Proprio in tale contesto interviene il governo che ha deciso di introdurre delle agevolazioni a sostegno di determinate categorie di persone.

940 euro in più sul tuo conto solo se fai parte di questa categoria: chi può richiederli e cosa è possibile fare

Coloro in possesso di determinati requisiti potranno vedersi accreditare nel corso del 2024 fino a ben 940 euro in più sul conto. Tutto ciò, dovete sapere, è possibile grazie a due agevolazioni, ovvero la Carta Acquisti e la Carta Dedicata a te. Queste due misure presentano requisiti di accesso differenti, tuttavia non si escludono a vicenda.

940 euro in più sul tuo conto: ecco cosa potrai fare
Chi ha diritto alla Carta Dedicata a te e alla Carta Acquisti (gentechevainmontagna.it)

Per questo motivo alcuni nuclei familiari potrebbero beneficiare di entrambe, riuscendo così ad ottenere circa mille euro. Ma chi ne ha diritto e cosa è possibile fare con questi soldi? Ebbene, ricordiamo che già l’anno scorso l’Inps ha provveduto ad erogare la social card Dedicata a Te. Quest’ultima è stata confermata anche per il 2024, ma si resta in attesa del decreto attuativo per conoscere le relative modalità di erogazione e tempistiche.

Stando alle ultime notizie in merito, comunque, sembra che l‘importo dovrebbe passare da 382,50 euro a quota 460 euro. Ad averne diritto saranno coloro che hanno un Isee pari a massimo 15 mila euro e il bonus verrà accreditato su una carta prepagata. Quest’ultima potrà essere utilizzata per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità quali ad esempio carne, frutta, latte e così via. Assolutamente vietato l’acquisto di alcol e farmaci.

La carta acquisti, invece, è già disponibile e consiste in una ricarica bimestrale da 80 euro, ovvero 480 euro annui. A poter accedere a tale agevolazione sono le famiglie con all’interno almeno un minore di tre anni o una persona over 65. Ma non solo, è necessario registrare un Isee pari a massimo 8.052,75 euro. Tale soglia aumenta fino a 10.737 euro per le persone che hanno più di 70 anni. I soggetti interessati possono utilizzare la carta acquisti presso supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie. Ma non solo, è possibile utilizzare i soldi di tale carta anche per pagare le bollette.

Impostazioni privacy