Ragnetti rossi, come allontanarli da casa con rimedi naturali: funzionano tutti

I ragnetti rossi invadono la casa? Ecco come allontanarli con i rimedi naturali più efficaci: funzionano tutti. 

Nella stagione calda può capitare che sulle piante in casa appaiano dei piccoli puntini rossi. Se ci si avvicina con lo sguardo, si noterà che si tratta di piccolissimi insetti: i ragnetti rossi.

Ragnetti rossi: come allontanarli da casa
Come allontanare i ragnetti rossi dalle piante di casa (Fonte: Web365 Srl) – (Gentechevainmontagna.it)

Questi esserini possono causare dei danni molto gravi alla pianta perché possono distruggerla, dato che sono molto infestanti. Si riproducono velocemente mediante la deposizione di uova. Infatti si tratta di un aracnide oviparo, un acaro di circa mezzo millimetro di grandezza, di cui gli esemplari femmina sono più grandi del maschio.

Come allontanare i ragnetti rossi da casa con i rimedi naturali

Esistono diverse specie di ragnetti rossi come: il Tetranychus urticae che distrugge le piante dei pomodori, dei fagioli, legumi, soia. C’è il Panonychus Ulmi che invece preferisce la vite e gli alberi da frutta. Con il loro muso a punta divorano le foglie delle piante e i germogli e sono quindi molto pericolosi. 

Ragnetti rossi: i rimedi naturali per allontanati dalle piante
I rimedi naturali per allontanare i ragnetti rossi dalle piante (Fonte: stock.adobe.it) – (Gentechevainmontagna.it)

Il ragnetto rosso è entrato in azione se le foglie delle piante che si hanno in casa perdono colore o se appaiono delle macchiette bianche (i residui degli escrementi delle larve) su di esse. Liberarsi dei ragnetti rossi è l’ideale per salvare le piante che si hanno in casa. 

Esistono dei rimedi naturali molto efficaci per riuscire in questo intento: 

  • acqua: i ragnetti rossi non amano gli ambienti umidi e anzi tendono a starne alla lontana. Annaffiando la pianta in modo abbondante, soprattutto nelle ore notturne, si terranno lontani questi insetti. Più il terreno è umido e più i ragnetti eviteranno di infestare quella pianta;
  • sapone di Marsiglia: basterà sciogliere una modesta quantità di sapone di Marsiglia in abbondante acqua calda e, dopo il tramonto, quando la soluzione sarà fredda, passarla sulle piante colpite;
  • aglio: serve per tenere lontani gli insetti molesti. Basterà prendere un pentolino e mettervi dentro dell’acqua da far riscaldare. Prima che l’acqua raggiunga l’ebollizione, aggiungere due o tre teste d’aglio a spicchi, lasciandole al suo interno fino a ebollizione. Quando la soluzione sarà fredda, passarla sulle piante con uno spruzzino;
  • argilla espansa: questa trattiene l’umidità e contribuisce a tenere lontano questo fastidioso insetto.

Dopo aver usato uno di questi rimedi, ricordarsi di rimuovere le foglie danneggiate (se non sono cadute da sole sul suolo). Le foglie “infette” vanno allontanate dalla pianta perché questo insetto si riproduce velocemente e può tornare ad infestare.

Impostazioni privacy