Famosi Corn Flakes richiamati dal mercato: la nota del Ministero della Salute

Nuovo richiamo alimentare divulgato dal Ministero della Salute. Un noto marchio di corn flakes è stato tolto dagli scaffali.

L’allerta del Ministero è stato pubblicato alcuni giorni fa e l’invito è quello di controllare attentamente in dispensa se si sono acquistati i cereali per la colazione oggetto di richiamo.

Richiamo alimentare Ministero per i corn flakes
Attenzione a questi corn flakes, è in atto un richiamo alimentare – Gentechevainmontagna.it

Non va sottovalutata la segnalazione, in quanto secondo quanto riportato il Ministero della Salute il rischio per la salute dei consumatori è alto poiché il prodotto in questione se ingerito potrebbe addirittura causare soffocamento nei bambini. Inoltre stiamo parlando di un prodotto di un marchio molto noto e molto apprezzato.

Inoltre, essendo un prodotto a lunga conservazione, è possibile che numerosi consumatori abbiano più di una confezione e dunque si allargano le probabilità di rischio. Scopriamo perché il prodotto è oggetto di richiamo, a cosa prestare attenzione e come comportarsi.

Controlla subito se in casa hai questa nota marca di corn flakes, è rischio salute

Considerando che i cereali per la colazione sono spesso consumati dai bambini, è opportuno verificare subito se si ha in casa il prodotto segnalato. Ecco le specifiche.

  • Kellog’s Corn Flakes Cocoa a marchio KELLOG’S – confezioni da 330 gr. – nome del produttore: Kellogg Company of Great Britain Limited – Sede dello stabilimento: Park Rd Trafford Park Stretford Manchester M32 UK – Data di scadenza o TMC (termine minimo di conservazione) 2 e 3 marzo 2025.
corn flakes kellog's richiamati dal ministero
I corn flakes oggetto dell’alert del Ministero della Salute – Gentechevainmontagna.it – Foto: www.salute.gov.it

Non si sa quante confezioni di questi corn flakes siano coinvolte nella pericolosità. Di fatto, alcune di esse contengono – come riporta nella nota il Ministero – grumi duri di cereali che non si ammorbidiscono con il latte. Questo significa che c’è un basso rischio che questi grumi duri possano potenzialmente causare danni ai denti o portare a episodi di soffocamento. 

L’invito per i consumatori è quello di controllare attentamente in dispensa, di non consumare assolutamente il prodotto, a maggior ragione di non farlo consumare ai bambini. L’azienda precisa anche come fare a comportarsi nel caso si abbiano confezioni in casa.

Si può smaltire le confezioni in proprio possesso, oppure contattare il servizio consumatori direttamente dal sito ufficiale Kellog’s alla sezione -it/home o telefonare al numero di telefono 800 97 60 21 per ottenere ulteriori informazioni e anche le indicazioni per ottenere il rimborso completo. In questi casi solitamente è sufficiente recarsi al negozio dove si è acquistato il prodotto e anche senza presentare lo scontrino si ha diritto alla sostituzione oppure al rimborso di quanto speso.

Impostazioni privacy