Conservare il cibo nel congelatore è fondamentale, ma se commetti questi errori rischi grosso

Conservare il cibo nel congelatore è fondamentale,ma attenzione a non commettere due errori con cui si rischia grosso. 

Conservare il cibo nel congelatore è molto utile e comodo perché serve per prolungare la durata degli alimenti e mantenere la loro freschezza per più tempo. In genere la maggior parte dei cibi possono essere congelati (carne, pesce, verdure, frutta, pane e pasta per la pizza, dolci, zuppe, passati). 

Congelatore errori da non fare col cibo
Evita questi errori quando si conserva il cibo nel congelatore – Gentechevainmontagna.it

Alcuni alimenti richiedono però un “trattamento” prima di essere congelati come ad esempio la carne e il pesce che vanno avvolti in sacchetti per alimenti o pellicola per evitare che la formazione della brina possa rovinare e rendere pericoloso quell’alimento. Le verdure invece andrebbero prima sbollentate, anche solo brevemente, e poi congelate, in modo da non perdere colore e consistenza. 

Non fare questi due errori quando conservi il cibo nel congelatore: rischi grosso

Conservare il cibo in congelatore aiuta ad organizzare i pasti nelle varie giornate. Si può decidere di cucinare di più un giorno e poi congelare ciò che servirà più in là. Però bisogna fare attenzione ad usare al meglio questo elettrodomestico evitando due errori molto pericolosi. 

Congelatore errori cibo
Rischi grosso se fai questi due errori con il congelatore – Gentechevainmontagna.it

Gli errori, infatti, da non commettere mai e che a lungo andare possono rivelarsi dei veri e propri fastidi, sia per la salute che per la bolletta, sono due:

  1. Riempire troppo il congelatore: se questo è troppo pieno, il processo di raffreddamento può rallentare. Ciò significa che aumenta il rischio di cambiamenti di consistenza poiché si creeranno dei cristalli di ghiaccio nel cibo che lo altereranno. È meglio lasciare che il congelatore sia pieno solo al 75%. 
  2. Non lasciare il congelatore troppo vuoto: quando il congelatore è troppo vuoto, si riempie di aria calda dall’esterno ogni volta che si apre la porta. Questo fa sì che il compressore lavori di più per raffreddare di nuovo il congelatore, impiegando più tempo per congelare. Inoltre, è bene lasciare un po’ di spazio tra il cibo nel congelatore e aspettare che sia freddo prima di congelarlo.

Evitando questi due errori, il cibo si conserverà nel migliore dei modi. In genere la maggior parte degli alimenti può essere conservata in freezer per un massimo di un anno. Tuttavia, per garantire una migliore qualità e sapore, è consigliabile consumarli al massimo entro 2-6 mesi dalla data di congelamento. Quindi un altro consiglio è quello di aggiungere delle etichette su cui scrivere quando è stato congelato quel dato alimento.

Infine, bisogna prestare attenzione anche allo scongelamento che in genere sarebbe preferibile far avvenire durante la notte lasciando l’alimento in frigorifero. Se ci si dimentica di farlo, si può far scorrere l’acqua a temperatura ambiente sul contenitore sigillato finché il blocco di ghiaccio non si stacca. Se invece il cibo andrà cotto, basterà inserirlo in una pentola aggiungendo dell’acqua e mettendolo sul fuoco a fiamma bassa con il coperchio.

Impostazioni privacy