Arriva il doppio Bonus Vacanze: fino a 1400€ , come ottenerli

Finalmente il nuovo supporto economico famiglie. Arriva il doppio bonus Vacanze fino a 1400 euro. Ecco come ottenerlo.

Ci sono delle splendide novità in arrivo per molte famiglie italiane. Dopo aver vissuto a lungo il periodo di grande crisi economica ed energetica (che ancora continua), arrivano finalmente delle buone notizie.

Bonus vacanza
Arriva il nuovo Bonus Vacanza del 2024 – Gentechevainmontagna.it

Sembra essere tutto pronto per dare il via a quello che viene definito il nuovo Bonus Vacanze 2024. L’arrivo della bella stagione si avvicina e potrebbe essere più piacevole grazie a questa meravigliosa notizia. Se vuoi saperne di più continua a leggere questo articolo. Ecco di che cosa si tratta e come funziona questo nuovo aiuto.

Come funziona il bonus vacanze 2024

Quelli degli scorsi anni avevano ottenuto davvero un grande successo tra gli italiani, ma purtroppo i bonus vacanze che tanto piacevano alle famiglie sono stati cancellati. La vecchia formula dei bonus vacanze, infatti, non esiste più. Tuttavia c’è ancora la possibilità di accedere soltanto a dei rimborsi per quanto riguarda le vacanze fino ad una certa cifra. Si tratta di rimborsi erogati dall’Inps e rivolti a categorie di cittadini precise. Nello specifico possono usufruirne pensionati e studenti. I primi devono appartenere alla gestione dipendenti pubblici, mentre i secondi devono essere figli di dipendenti statali.

Bonus vacanza
Ecco chi potrà avere il bonus – Gentechevainmontagna.it

Ad oggi non ci sono ancora i bandi, ma possiamo ricavare delle informazioni interessanti dal bando dell’anno scorso. Questo prendeva il nome di Estate Senior dell’Inps e dovrebbe uscire anche quest’anno nel periodo che va da febbraio a marzo. Potranno fare domanda i pensionati iscritti al Fondo ex Ipost, al Fondo gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, oppure all’Ex Fondo credito.

Nel 2023 potevano essere pagati fino a 3.850 soggiorni solo in Italia. Gli aventi diritto quindi ottenere un rimborso della spesa sostenuta fino ad un massimo di 1.400 euro. Potevano usufruire di questo rimborso solo in caso di soggiorni lunghi 14 notti, mentre chi faceva soggiorni brevi godeva di un rimborso di massimo 800 euro.

Tuttavia bisogna fare attenzione. Questo rimborso, infatti, può essere usufruito solamente da color che hanno un Isee fino a 8.000 euro. Al contrario, verrà applicata una decurtazione percentuale a seconda delle soglie stabilite. Ecco perché per fare domanda è necessario aggiornare l’Isee, in quanto permetterà di collocarsi meglio in graduatoria.

Inoltre serviranno le classiche credenziali Inps. È in arrivo inoltre il bando Estate INPSieme che è dedicato alle vacanze studio nei mesi di giugno, luglio e agosto. Questo è rivolto agli studenti figli di dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione.

Impostazioni privacy