Allenamento intensivo da casa: ecco 3 esercizi perfetti per lo stress muscolare

Se hai bisogno di scaricare tutta la tensione muscolare, esistono degli esercizi da fare a casa: ecco i tre migliori.

Durante la propria quotidianità può capitare di accumulare stress in diversi modi, e ciò si va a riversare anche sulla propria muscolatura. Di conseguenza, si può provare dolore e affaticamento anche senza aver fatto alcun tipo di attività sportiva. Lo stress infatti può essere una delle cause per cui si provano dolore e tensione a livello muscolare, e si tratta ovviamente di un’esperienza sgradevole che nessuno vorrebbe portare con sé per tutta la giornata.

3 esercizi perfetti per lo stress muscolare
Con questi esercizi dirai addio allo stress muscolare – Gentechevainmontagna.it

Fortunatamente nel caso in cui si provasse della tensione muscolare vi sono degli esercizi adatti che aiutano a distendere i muscoli e a farli rilassare, in modo tale che il fastidio possa passare. Gli esercizi più adatti per risolvere questo problema sono quelli di stretching, che possono essere eseguiti facilmente anche da casa senza dover andare necessariamente in palestra, e che se eseguiti senza cercare di esagerare non hanno alcun effetto collaterale, ma anzi apportano un grande sollievo a chiunque.

3 esercizi di stretching: ecco i migliori da eseguire

Sono tre in particolare gli esercizi di stretching che si possono eseguire in ogni momento di bisogno, vediamoli insieme tutti partendo dal primo.

  • La rest position: per eseguire questo stretching bisogna innanzitutto mettersi in ginocchio, e cercare di posare i glutei sui talloni, mentre le braccia vanno allungate in avanti e la testa deve appoggiarsi sul tappetino. Nel caso in cui non si riuscisse ad appoggiare la testa si possono posizionare due pugni sotto la fronte in modo tale da sentire la schiena distesa e allungata.

    3 esercizi di stretching per lo stress muscolare
    Se non si toccasse terra si può utilizzare anche una sedia in questo modo – Gentechevainmontagna.it
  • Una torsione del busto: partendo sempre da una posizione in ginocchio, bisogna sedersi con i glutei sui talloni, e si può mettere un cuscino nel caso in cui non si riuscisse a toccarli. Dopodiché bisogna allungarsi con la schiena, aprire le braccia in modo tale da rimanere con la punta delle dita a contatto del tappetino e poi ruotare il busto verso sinistra, posizionando la mano destra sulla coscia sinistra in modo tale da mantenere la posizione, e ovviamente ripetere poi dall’altro lato.
  • Uno stretching per le cosce: in questo caso bisogna invece sdraiarsi completamente su un fianco in modo tale da essere dritti e allineati con il bordo del tappetino. Dopodiché bisogna cercare di prendere la caviglia della gamba che non tocca terra, e portarla il più vicino possibile al gluteo, sentendo i muscoli della coscia che tirano. Dopodiché bisogna ripetere ovviamente dall’altra gamba.
Impostazioni privacy