Dal bagaglio ai tempi di attesa: a cosa fare attenzione se si viaggia con un volo con scalo

Se si viaggia con uno scalo le cose possono diventare molto difficili, per questo bisogna fare attenzione ad alcuni dettagli.

Fare cambio aereo di fatto è una seccatura, inutile negarlo. In alcuni casi è obbligatorio dal momento che non sempre ci sono voli diretti per la destinazione ma in altri è molto conveniente perché utilizzare lo scalo anche per le tratte europee a volte permette di spendere anche la metà del costo del biglietto.

Dal bagaglio ai tempi di attesa volo con scalo
Volo con scalo, come evitare problemi (gentechevainmontagna.it)

Non sorprende quindi che tantissime persone siano orientare ad effettuare uno scalo e impiegare più tempo per poter risparmiare molti soldi per il proprio volo. Basti pensare a quanto questo può incidere sulle vacanze di una famiglia di tre o quattro persone. Anche 50 euro a testa risparmiati sono, al netto di tutto, una grande differenza in termini economici.

Volo con scalo, a cosa fare attenzione per evitare problemi

Per ovviare al problema è importante avere un decalogo preciso delle cose a cui fare attenzione al fine di evitare dopo di rovinare la vacanza a tutti. Basta un po’ di organizzazione e molti dei problemi che si rintracciano in questo tipo di viaggio vengono messi semplicemente al bando.

La prima cosa a cui fare attenzione è la coincidenza. Se vengono acquistati biglietti aerei da due compagnie diverse, quindi slegate tra loro, è giusto comprendere che la seconda compagnia non vi aspetterà se il primo aereo fa ritardo, questo avviene solo quando gli scali sono della stessa azienda quindi se è stato proprio il vettore a darvi il pacchetto completo.

a cosa fare attenzione volo con scalo
Volo con scalo, consigli utili sulla gestione del tempo e dei bagagli (gentechevainmontagna.it)

Questa eventualità è da mettere in conto perché se si acquistano due biglietti a un’ora di distanza l’uno dall’altro potrebbe risultare difficile per molti in meno di 60 minuti arrivare sul posto, uscire dall’aereo, capire dove andare e imbarcarsi sul secondo volo, soprattutto quando lo scalo avviene in un grande aeroporto.

Quando dovete fare scalo, studiate prima quell’aeroporto, soprattutto se viaggiate con bambini o se il tempo è poco. Questo vi permetterà di recuperare tantissimo sulla tabella di marcia, è fondamentale. Sapere dove arriva solitamente una compagnia e dove parte l’altra vi darà modo di prevedere gli spostamenti.

Per i bagagli chiaramente c’è da dire che la cosa migliore sarebbe imbarcarli e quindi sperare che le compagnie facciano il lavoro perfettamente, in alternativa optare per un bagaglio a mano così da non incorrere in problemi. Con lo scalo e quindi il cambio c’è un passaggio in più che le borse devono affrontare. Per non rovinare la vacanza meglio mettere qualche indumento anche nello zaino, in questo modo se dovessero esserci ritardi ci sarà il necessario per almeno due giorni.

Se ci sono tante ore di cambio allora si può pensare anche di esplorare il posto, magari prendendo un bus o taxi diretto per il centro e facendo una passeggiata. Questo passaggio non è molto semplice ma evita la noia di ore e ore chiusi in aeroporto.

Impostazioni privacy