Stipendio tagliato del 20% in caso di divorzio: la nuova regola è una stangata

Nessuno lo sa ma il divorzio ha un effetto devastante sullo stipendio che si riduce del 20% e oltre a seconda dell’età.

Tagli allo stipendio se interrompi il tuo matrimonio. Il divorzio è un evento traumatico solitamente, si avverte come un fallimento e si deve elaborare come un lutto. Ma oltre al coinvolgimento sentimentale e lo stravolgimento della vita quotidiana, esiste anche un danno pratico da tenere in considerazione. Stiamo parlando del calo dello stipendio.

Stipendio tagliato divorzio
Divorzio e stipendio, un legame mai considerato – Gentechevainmontagna.it

Si tratta di un dettaglio che non tutti conoscono ma che bisogna valutare per poter affrontare una vita nuova e con responsabilità differenti. Infatti, nessuno ci pensa al fatto che il divorzio possa influenzare la paga mensile recepita per il proprio lavoro.

Il divorzio taglia lo stipendio: ecco come funziona

La fine di un matrimonio porta a molti cambiamenti e tra questi c’è anche una riduzione dello stipendio. A cosa è dovuta? A evidenziare questo cambiamento sono stati i ricercatori di St. Louis Federal Reserve Bank che hanno notato come con il divorzio si guadagnino importi minori. Una differenza che si nota sia per i lavoratori che per le lavoratrici con un’incidenza del 18% di media diminuzione degli introiti mensili. Tale ricerca prende in considerazione solamente lo stipendio mensile senza tenere conto di ulteriori redditi.

Stipendio tagliato divorzio come funziona
Calo dello stipendio con il divorzio, perché accade – Gentechevainmontagna.it

La diminuzione dei guadagni, inoltre, varia a seconda dell’età come dimostrano i dati raccolti dalla FRB di Sait Louis. Il campione preso in considerazione dai ricercatori è costituito da lavoratori americani mentre in Italia ancora non è stata proposta una ricerca simile. Detto questo, si possono comunque fare dei paragoni in quanto ci sono fatti comuni in ogni divorzio. Ad esempio, le spese domestiche non vengono più divise tra i due coniugi, inoltre bisogna considerare i costi di mantenimento dei figli e quelli dovuti al caro vita.

Lo studio condotto negli USA ha evidenziato come il guadagno diminuisce di circa il 20% per gli uomini. Mentre per le donne il calo di introiti è stato calcolato con una media del 9%. Prendendo, invece, in considerazione l’età, si può notare come il divorzio fatto a 28 anni porta a una diminuzione del 43% dello stipendio per le persone di sesso maschile. Per le donne della stessa età la fine del matrimonio porta a una diminuzione del 5,8% del reddito da lavoro.

Considerando invece, che a divorziare siano persone di 32 anni, si nota come per gli uomini ci sia un calo del 37,9% di stipendio. Mentre per le donne la percentuale è pari al 29,5%. Si nota, quindi, come per i maschi ci sia una condizione peggiore divorziando a 28 anni. Diverso è per le femmine in quanto risulta particolarmente dannoso terminare un matrimonio a 65 anni in quanto avrebbero una perdita del reddito del 57% contro il 24,5% degli uomini della stessa età.

Il motivo per cui c’è un forte calo di stipendio con l’interruzione della vita matrimoniale non è dato sapere. Non sembrano esserci correlazioni tra il reddito da lavoro e il divorzio. Lo spiega l’economista Vandenbroucke Guillaume, della Federal Reserve Bank, dicendo che potrebbe essere il cambiamento di vita a intervenire sul lavoro e sul guadagno. Portando così a una diminuzione dello stipendio mensile.

Impostazioni privacy