SFL, importante comunicato dell’Inps sui pagamenti: cosa devi sapere

C’è un importante comunicato sul pagamento del SFL che arriva direttamente dall’Inps. Scopriamo di cosa si tratta.

Quando si tratta di pagamenti in arrivo è sempre bene prestare attenzione a ogni possibile comunicato e alle tante variazioni che spesso si mettono in atto ritardando gli stessi.

Sfl, importante comunicato dell'Inps sui pagamenti
slitta pagamento Sfl, cosa sapere (gentechevainmontagna.it)

Un esempio è quello legato al SFL (supporto formazione e lavoro) per il quale sta per arrivare un pagamento che riguarda chi non ha ricevuto quello spettante nel mese di marzo. Ecco, quindi, tutto quel che c’è da sapere a riguardo, a chi spetta davvero e quando arriverà l’assegno mensile.

SFL e novità sul pagamento: ecco cosa è importante sapere riguardo a quello di marzo

L’Inps ha reso noto che dopo Pasqua ci saranno i nuovi pagamenti che riguardano il Supporto Formazione e Lavoro e, quindi, tutti quei percettori che nel mese di marzo non hanno ricevuto nulla. C’è stato infatti uno slittamento che ha portato il pagamento che di solito avviene tra metà e fine mese ad arrivare a quello successivo e, più precisamente, subito dopo Pasqua. Coloro che non hanno ancora ricevuto nulla possono stare tranquilli perché nei prossimi giorni dovrebbe smuoversi qualcosa.

sfl, importante comunciato dall'Inps
slitta pagamento Sfl, cosa sapere (gentechevainmontagna.it)

Per chi invece non sapesse esattamente di cosa stiamo parlando, può essere utile sapere che quando non si hanno i requisiti per l’assegno di inclusione, in alcuni casi, è possibile ottenere il Supporto Formazione e Lavoro. Quest’ultimo è un sussidio destinato ai cittadini di età che va dai 18 ai 59 anni e che hanno un ISEE sotto i 6000 euro.

La durata di questo sussidio è di 12 mesi e spetta a chi si impegna in attività specifiche e considerate nelle politiche attive come (per fare un esempio) l’iscrizione ad un corso e indicate dal decreto. Inoltre, per potere ottenere il pagamento è necessario stipulare un patto di attivazione digitale sulla piattaforma SIISL e senza il quale non si può sperare di accedervi.

Per coloro che rientrano in questo gruppo di persone, l’assegno mensile sarà di 350 euro e se lo si attendeva per marzo, come già accennato, arriverà invece nei prossimi giorni a causa di uno slittamento già comunicato dall’INPS. Manca quindi pochissimo prima di poter ottenere questo assegno che per quanto piccolo rappresenta sempre un valido aiuto per tutti coloro che sono impegnati in qualche modo e che necessitano comunque di un sostegno economico in attesa di una posizione lavorativa in grado di aiutarli a mantenersi autonomamente.

Impostazioni privacy