Scarpe aperte, una salvezza in estate, ma c’è un problema: il cattivo odore Io l’ho risolto (per sempre) così

Come eliminare efficacemente il cattivo odore che possono emanare le scarpe aperte che si usano in estate: la soluzione c’è!

Nel periodo estivo è il momento di usare i sandali: le scarpe aperte nelle varie forme disponibili sono certamente il tipo di calzatura più utilizzato. Molti mettono le scarpe chiuse anche quando fa caldo ed è una pessima abitudine che andrebbe evitata.

come risolvere il problema delle scarpe che puzzano
Cosa fare quando le scarpe aperte puzzano? – gentechevainmontagna.it

In estate occorre portare scarpe aperte perché i piedi devono essere a contatto con l’aria per mantenersi in buono stato. Altrimenti il grande sudore e la proliferazione di germi e batteri che si crea all’interno della scarpa genera micosi e irritazioni oltre che cattivi odori.

Un olezzo disgustoso, a dire il vero, viene prodotto anche dalle scarpe aperte che inevitabilmente si trovano ad accumulare sporcizia, che mista al sudore produce odori sgradevoli e nauseanti. Come rimediare a questo inconveniente? Fortunatamente ci sono dei metodi che si rivelano super efficaci.

Via i cattivi odori dalle scarpe aperte con questi sistemi facili e utilissimi

L’igiene è fondamentale per prevenire l’insorgenza di cattivi odori che poi si depositano anche sulle scarpe. Quindi la prima regola indispensabile da tenere a mente è lavare i piedi regolarmente, anche più volte al giorno, se serve.

Spesso può non bastare il lavaggio veloce durante la doccia: può essere utile fare un pediluvio magari con oli essenziali profumati e applicare creme specifiche idratanti per i piedi che rilasciano anche una piacevolissima profumazione.

i metodi per risolvere la puzza nelle scarpe aperte
I rimedi per le scarpe aperte che puzzano – gentechevainmontagna.it

È importante anche asciugarli bene e non lasciarli bagnati dopo il lavaggio. Per assorbire l’umidità, ad esempio dopo una corsa, quando i piedi si sono surriscaldati e sono rossi e gonfi e soprattutto maleodoranti può essere utile usare il borotalco o un’altra polvere assorbente come il bicarbonato di sodio che igienizza e neutralizza i cattivi odori.

Ammazza i batteri e si può usare anche prima di indossare i sandali. Un sottile strato di bicarbonato aiuterà anche a far scivolare meglio la scarpa se questa ha cinghie troppo strette. Per non far puzzare i piedi è bene scegliere i giusti materiali che compongono la scarpa. No a scarpe di plastica e di qualità scadenti, che oltre a far proliferare i cattivi odori possono essere scomode e causare danni ai piedi come vesciche e irritazioni cutanee.

Anche il rimedio dell’aceto è comodo e risolutivo. Si tratta di unire aceto e acqua in parti uguali e mettere il tutto in un contenitore spray. Poi spruzzare direttamente sulle scarpe per deodorarle mandando via la puzza e al tempo stesso disinfettando. Funziona anche lasciare una saponetta all’interno delle scarpe per una notte intera. Il giorno dopo profumeranno. Infine, è importante mettere le scarpe all’aria aperta per allontanare gli odori forti e persistenti invece che chiuderle in posti ristretti.

Gestione cookie