Indossare i calzini quando si va a dormire fa bene o male? Cosa succede al tuo corpo quando lo fai

I piedi freddi potrebbero essere la ragione di notti agitate: secondo gli esperti ci sono chiari svantaggi e vantaggi di dormire con i calzini.

Ci siamo passati tutti: è pieno inverno, la camera da letto è gelata e i piedi sembrano ghiacciati. E si sa che indossare un paio di calzini semplicemente aiuta a combattere il freddo in maniera veloce. Tuttavia, c’è anche chi preferisce dormire senza le calze perché per molti sono motivo di fastidio anche con temperature vicino allo zero.

Cosa succede se si dorme con i calzini
Dormire con i calzini: pro e contro – Gentechevainmontagna.it

Cambieresti idea però se dormire regolarmente con i calzini potesse aiutarti a regolare la temperatura corporea, ad addormentarti più velocemente e persino ad avere una vita sessuale più appagante? Di seguito, scopriamo i sorprendenti benefici, supportati dalla ricerca, di dormire con i calzini.

Dormire con i calzini: rischi e vantaggi dell’abitudine notturna

Il modo più semplice per scaldarsi i piedi di notte è indossare calzini quando si va a dormire. Altri metodi, come una borsa dell’acqua calda o una coperta riscaldante, potrebbero causare surriscaldamenti o ustioni. Oltre ad aiutare il corpo a rimanere caldo, indossare calzini di notte ha anche ulteriori vantaggi. Innanzitutto previene le vampate di calore: alcune donne trovano utile indossare calzini per raffreddare la temperatura corporea interna. Migliora i talloni screpolati: indossare calzini di cotone dopo l’idratazione può aiutare a evitare che i talloni si secchino.

Dormire con le calze rischi e vantaggi
Calzini a letto: sì o no? Pro e contro di un’abitudine che spesso anche i bambini hanno – Gentechevainmontagna.it

Inoltre, i ricercatori hanno scoperto per caso che indossare calzini aumentava la capacità dei partecipanti di raggiungere un orgasmo del 30%. L’abitudine diminuisce la possibilità della malattia di Raynaud. Quest’ultima si verifica quando le aree colpite della pelle, solitamente le dita dei piedi e delle mani, perdono la circolazione e iniziano a pulsare o gonfiarsi. Indossare calzini di notte può aiutare a prevenire un attacco mantenendo i piedi caldi e la circolazione del sangue.

I calzini realizzati con fibre naturali morbide come lana merino o cashmere sono i migliori. Di solito costano più dei calzini di cotone o di fibre artificiali, ma valgono sicuramente la spesa extra. Tuttavia, bisogna assicurarsi che non siano attillati perché potrebbero limitare la circolazione e ostacolare il corretto riscaldamento dei piedi. L’unico svantaggio di indossare calzini mentre dormi è il surriscaldamento. In questo caso, occorre toglierli e lasciare i piedi fuori dalla coperta.

Infine, gli esperti sconsigliano di indossare calze compressive durante la notte a meno che non siano prescritte dal medico. Anche se sono note per migliorare la circolazione aumentando il flusso sanguigno, non sono pensate per essere indossati a letto. Le calze compressive allontanano il flusso sanguigno dai piedi e possono bloccarlo quando si è sdraiati.

Impostazioni privacy