Bere caffè fa male? Al contrario: ecco di quanto allunga la vita

I ricercatori hanno fatto un incredibile scoperta su una delle bevande più amate dagli italiani: il caffè ti fa vivere più a lungo! Scopriamo perché

Da anni vengono pubblicati numerosi studi sulle proprietà del caffè. Questi, spesso, evidenziano caratteristiche positive o negative del consumo di questa bevanda, molto amata dagli italiani. Ma a quanto pare un recente studio pubblicato nel 2017 ha fugato ogni dubbio.

Consumare caffè quotidianamente, ma con moderazione, produce effetti benefici sull’organismo umano. A quanto pare i consumatori di caffè sono meno esposti alle malattie del tratto digestivo o a quelle cerebrovascolari. Inoltre, il caffè produce benefici anche sulla salute del fegato.

Tutti gli studi condotti sul caffè hanno sempre dimostrato gli effetti benefici della bevanda, senza fare alcuna distinzione tra il caffè consumato zuccherato o amaro. Un recente studio pubblicato sulla rivista Annal of Internal Medcine ha confermato ulteriormente i benefici del caffè, ma ha sottolineato anche altri aspetti da tenere in considerazione.

Il caffè ti fa vivere più a lungo? L’incredibile scoperta scientifica risponde in modo definitivo a questa domanda

Il caffè è una bevanda di origine naturale perché deriva dalla torrefazione dei semi della pianta Coffea. I semi vengono macinati e ridotti in polvere, pronto per essere consumato. In commercio esistono svariate tipologie di caffè: ma quali sono le caratteristiche dal punto di vista nutrizionale?

Bere caffè fa male? L'incredibile scoperta
Bere caffè allunga la vita – gentechevainmontagna.it

Una tazza di caffè espresso contiene:

  • 4 grammi di acqua
  • 10 g di proteine
  • 15 grammi di lipidi
  • 28 grammi di carboidrati
  • 130 mg di calcio
  • 4 mg di ferro
  • 160 mg di fosforo
  • 2020 mg di potassio
  • 70 mg di sodio
  • 0,2 mg di vitamina B2
  • 10 mg di vitamina B3.

I benefici derivanti dal consumo di caffè sono molteplici e ampiamente dimostrati da studi scientifici. Il caffè, infatti, è in grado di stimolare il sistema nervoso centrale e di produrre effetti tonici e stimolanti sia per il cuore che per le funzioni positive. Il consumo di caffè determina una stimolazione della secrezione gastrica e biliare, favorendo l’attività digestiva.

Inoltre, il caffè è in grado di ridurre l’appetito e la sensazione di fame. Senza dimenticare che essendo un prodotto di origine naturale, il caffè ha importanti proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Gli esperti consigliano di consumare da uno a tre tazzine di caffè, al giorno. In questo modo, stando allo studio pubblicato sulla suddetta rivista, il soggetto ha meno probabilità di morire in un periodo di follow up di 7 anni.

Insomma, coloro che consumano quotidianamente questa bevanda dalle mille proprietà hanno dal 29 al 31% di probabilità in meno di morire.  Dunque, possiamo dire con assoluta certezza che il caffè fa vivere più a lungo!

Impostazioni privacy