Arrivata la fine di Whatsapp? Miliardario sta per sfidare l’app con la sua piattaforma

Sembra vicina la fine per WhatsApp. Un miliardario che sta per sfidare l’applicazione con una nuova piattaforma: il futuro di Meta è incerto.

WhatsApp ad oggi è senza ombra di dubbio l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo. Adesso però il futuro del servizio di messaggistica di Meta sembra essere in pericolo. In questi giorni però una minaccia si profila una nuova minaccia, vale a dire una piattaforma di uno dei miliardari più famosi al mondo: che cosa potrebbe succedere a breve.

WhatsApp ancora oggi è l’applicazione di messaggistica più famosa al mondo. Infatti sono ben due miliardi gli utenti attivi sulla piattaforma che ogni settimana possono godere dei numerosi aggiornamenti. Gli sviluppatori di Meta sono sempre pronti ad accontentare gli utenti introducendo delle funzioni inedite in grado di soddisfare tutte le esigenze dell’utenza. In questi mesi WhatsApp ha deciso di concentrarsi sulla privacy ricordando che tutte le sue conversazioni sono protette dalla crittografia end-to-end.

Sono diverse anche le funzioni introdotte che hanno anche cambiato il modo di chattare tra gli utenti. Dopo i messaggi effimeri, che si autodistruggono dopo un determinato periodo di tempo, sono stati aggiunti anche foto e video visualizzabili una sola volta. Sulla stessa onda poi troviamo anche i vocali che possono essere riprodotti una sola volta, prima di essere autodistrutti. Adesso però per WhatsApp si profila un pericolo. Ancora una volta c’è Elon Musk di mezzo pronto a rivoluzionare ancora una volta Twitter. Scopriamo perché adesso il servizio di Meta deve temere il nuovo competitor.

WhatsApp, il pericolo numero uno è Twitter: la rivoluzione di Musk preoccupa Meta

Elon Musk da quando è Ceo di Twitter ha deciso di stravolgere l’applicazione. Infatti da quando ha preso in mani le redini del social, Musk ha implementato anche gli abbonamenti. Per avere la spunta blu adesso si dovrà pagare un abbonamento che oscilla intorno agli otto euro al mese. Una scelta che ha fatto storcere il naso anche alle celebrità mondiali. Adesso però l’ultimo aggiornamento in arrivo dovrebbe totalmente rivoluzionare l’applicazione. Andiamo a vedere tutti i piani del social per i prossimi mesi.

Twitter
Twitter sfida WhatsApp – Gentechevainmontagna.it

Con un tweet dal suo profilo ufficiale Elon Musk ha rivelato che prossimamente ci saranno chat vocali e video dall’account. Si potrà quindi parlare con persone in qualsiasi parte del mondo senza dare il tuo numero di telefono. Inoltre l’imprenditore ha anche lanciato un’accusa pubblica definendo WhatsApp e l’intera Meta “non affidabile”. La polemica del tycoon sudafricano è da ricondurre gli accessi della chat al microfono dello smartphone, con Zuckerberg che però ha già chiarito che si tratta di un bug.

Twitter con una nuovissima funzione riguardante chiamate audio e video sarebbe subito pronto a competere con altri colossi del settore come Messenger, Signal, Telegram e la stessa WhatsApp. Il social network americano ha poi spiegato che è anche pronto a crittografare i messaggi diretti per salvaguardare la privacy. Bisognerà quindi capire se anche le chiamate verranno crittografate. Musk è quindi pronto ad implementare un nuovo aggiornamento in grado addirittura di competere con WhatsApp.

Impostazioni privacy