Pubblicato il Lascia un commento

Annapurna. L’impressionante video del salvataggio dell’alpinista malese.

Il 26 Aprile 2019, una squadra di salvataggio della Seven Summits Trek ha portato in salvo l’alpinista malese Wui Kin Chin, disperso dopo aver raggiunto la vetta dell’Annapurna. .

Le fasi del salvataggio sono state riprese in un video che mostra tutte le difficoltà e le condizioni critiche in cui una squadra di salvataggio deve operare a quelle quote.

Pubblicato il Lascia un commento

Annapurna. Ritrovato vivo l’alpinista disperso.


Wui Kin Chin individuato dall’elicottero questa mattina a quota 7500m

Un team di Sherpa, guidato da Nirmal Purja, ha individuato l’alpinista malese
Wui Kin Chin, disperso sull’Annapurna a quota 7500m.

La squadra di soccorso della Seven Summit Treks, ora a quota 7000 dopo aver aiutato l’uomo esausto sta puntando a campo 3 a 6500m.

Il 49enne malese era disperso dal 23 Aprile durante la discesa dagli 8091m.

Un elicottero lo aveva localizzato questa mattina mentre faceva segno ai soccorritori con le braccia. La squadra di soccorso è stata trasportata a campo 3 e ha iniziato la risalita verso campo 4 affrontando forti venti.

Mingma Sherpa, presidente della Seven Summit Treks ha dichiarato che l’alpinista sta abbastanza bene e sperano di riportarlo giù in elicottero da campo 3 per domani mattina.

Pubblicato il Lascia un commento

Ritrovati i corpi di Hansjörg Auer, David Lama e Jess Roskelley. Recuperata foto da smartphone, erano arrivati in vetta.

L’agenzia governativa che si occupa di gestire le aree naturali canadesi, Parks Canada, ha diramato un comunicato dove informa del ritrovamento dei corpi dei tre alpinisti che stavano tentando di scalare la parete est del Howse Peak, che si trova nella catena delle Montagne Rocciose canadesi.


L’ultimo scatto postato da David Lama prima dell’allarme – Foto FB @David Lama

Hansjörg Auer, 35, David Lama, 28, e Jess Roskelley, 36 sono rimasti vittime di un incidente causato dal distacco di una valanga il 17 Aprile. Un elicottero del soccorso si è subito alzato in volo individuando i segni di una valanga e avvistando del materiale di arrampicata nella zona.

Nel recupero è stato ritrovalo lo smartphone di Jess Roskelley in cui è stata trovata una foto scattata alle 12:43, dove i tre si trovavano in vetta, sorridenti e con un intenso cielo blu sullo sfondo.